blank

E’ Domenico Munafò l’erede del sindaco, Bartolo Cipriano

Il sindaco di Terme Vigliatore, Bartolo Cipriano, ha scelto il suo “erede”: è l’attuale capogruppo consiliare di “Verso il futuro”, Domenico Munafò. Di professione medico di famiglia, con specializzazione in cardiologia, 56 anni, la sua candidatura a sindaco era stata annunciata da tempo. Ora la maggioranza che sostiene l’esecutivo, all’unanimità, ha ufficializzato il suo nome. La sua scelta è nata dal confronto di tutti i componenti del “gruppo storico”, del “gruppo giovani” e di quanti, in questi anni, sono stati vicini al progetto politico-amministrativo dell’amministrazione Cipriano. Munafò può vantare un’esperienza amministrativa di tutto rilievo ed una carriera quasi ininterrotta dai primi anni del 1990: assessore alla sanità nel 1993, presidente del consiglio nel 1995, vice sindaco nel 2002, presidente del consiglio nel 2008 e infine capogruppo della maggioranza nel 2013. I suoi sostenitori hanno annunciato che organizzeranno una riunione pubblica, per spiegare alla società civile e alle imprese i motivi della candidatura ed il progetto politico. Per il resto c’è la disponibilità a candidarsi dell’ingegnere,  Angelo Sottile, coordinatore del gruppo “Nuova Rinascita”; si fa poi il nome di Carmelo Costantino, attuale capogruppo di opposizione, che potrebbe essere della partita, con un progetto ed uno schieramento allargato alla società civile, in contrapposizione all’attuale gruppo di maggioranza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank
blank