A Capo d’Orlando rinasce la Pro Loco, direttivo formato da giovani e vecchia guardia

455

Con decreto firmato dal dirigente del Servizio Turistico Regionale n. 13 di Messina, Cono Antonio Catrini, da ieri, 22 gennaio 2018, l’associazione “Pro Loco Capo d’Orlando” è ufficialmente iscritta all’Albo Regionale delle Pro Loco.

Torna dunque nel comune orlandino la gloriosa associazione che negli anni 70 e 80 contribuì in modo decisivo alla promozione turistica di Capo d’Orlando, costretta poi a dissolversi all’istituzione, nel comune paladino, dell’azienda autonoma di soggiorno e turismo.

L’idea della nuova pro loco, associazione senza fini di lucro, è quella di rivalutare e valorizzare il territorio, per far crescere la cittadina dal punto di vista turistico, culturale, sociale e sportivo, collaborando con le associazioni di Capo d’Orlando e le altre Pro Loco del territorio, ma con un occhio attento anche al di fuori, alla Provincia e alla Regione.

Presidente è stato eletto, dall’assemblea dei soci, uno dei volti della vecchia pro loco, Salvatore Monastra, con un direttivo formato da un misto tra vecchia guardia e giovani: vicepresidente è stata eletta Chiara Lazzaro e tesoriere Francesco Micale. Alla voce di segretaria spunta il nome di Annamaria Calabrese, nel consiglio direttivo presenti Giancarlo Stancampiano, Carmelo Agliolo e Licia Valenti.

Adesso il decreto sarà trasmesso sulla gazzetta ufficiale della regione Sicilia e pubblicato sul sito istituzionale dell’assessorato regionale al turismo, sport e spettacolo, poi la neonata associazione, con sede al palazzo satellite del comune di Capo d’Orlando, sarà presentata.