sabato, Novembre 28, 2020
blank

Barcellona, l’addio ad Irene

“Perfect”, cantata da Ed Sheeran e Andrea Bocelli, è stata la colonna sonora dell’addio di Irene Da Campo. Una Basilica di San Sebastiano gremita ha dato l’estremo saluto alla giovane rimasta vittima del tragico incidente verificatosi all’alba di domenica scorsa a Terme Vigliatore. L’albero di natale al centro di Piazza Duomo con le sue luci, di fronte quella bara bianca alzata al cielo mentre risuonava una delle canzoni preferite da Irene. E poi tanti palloncini bianchi e altri a forma di unicorno con i colori dell’arcobaleno a volare verso il cielo. Perché Irene amava i colori, amava la vita. Era solare, Irene e sempre pronta ad aiutare gli altri. Così l’ha ricordata un’amica in un messaggio letto alla fine della Santa Messa presieduta da padre Tindaro Iannello e concelebrata dal parroco di Terme Vigliatore, padre Salvatore Catalfamo. Presente anche il diacono Giuseppe Mandanici. Al termine della celebrazione eucaristica, la presidente dell’Associazione Angeli sull’Asfalto ha letto la preghiera per le vittime della strada. C’era anche lo stendardo del Liceo Medi, listato a lutto. E’ intervenuta anche un’ex insegnante di Irene che ha ricordato la sua creatività e la sua solarità. Dopo i commoventi istanti di Piazza Duomo, il feretro ha raggiunto il cimitero di Rodì Milici, dove riposa il papà di Irene, anche lui vittima dell’asfalto. Per quanto concerne l’incidente che ha falciato la giovane vita della diciannovenne, il legale della famiglia, l’avvocato Vincenzo Mandanici, ha annunciato che chiederà una perizia cinedinamica per ottenere una ricostruzione delle fasi dell’incidente.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank