“Pathology”, annullata la sospensione per il medico David Fazio

1087

Il Tribunale del Riesame di Messina ha annullato il provvedimento di sospensione cautelare per dodici mesi dall’esercizio della professione disposto dal Gip di Patti a carico di David Fazio, 46enne medico di Patti, indagato nell’ambito dell’operazione “Pathology”, sulle truffe ai danni dell’Inps nella cause per il riconoscimento delle misure previdenziali. Il collegio messinese, presidente Genovese, giudici Siliotti e Miraglia, ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati Roberto Materia e Salvatore Condipodero, difensori di Fazio, uno dei 14 specialisti indagati e destinatari di provvedimento di sospensione cautelare. Nel loro appello i due legali hanno lamentato in particolare la non ascrivibilità al dottor Fazio di alcune condotte a lui erroneamente imputate, poiché poste in essere da un altro soggetto per altro già identificato ed indagato. Riguardo la partecipazione ad un solo reato fine riconducibile al loro assistito, gli avvocati hanno invece evidenziato l’approccio “super partes” tenuto dal medico nell’esercizio delle sue funzioni di ctu, e la mancanza di riscontri tali da motivare la sua presunta partecipazione ad episodi delittuosi