Presidenza Ars, Miccichè sfuma per un voto. Domani il terzo scrutinio

2668

Si è insediata questa mattina la nuova legislatura all’Assemblea Regionale Siciliana. Dopo le procedure formali si è passato alla votazione per la Presidenza. Sfuma per un voto l’elezione di Gianfranco Miccichè che alla seconda chiamata ha ottenuto 35 preferenze rispetto alle 36 necessarie. Due voti per il deputato grillino Tancredi. Al primo scrutinio Miccichè si era fermato a quota 33.  La seduta è stata quindi rinviata a domani, alle 11.  Nella terza votazione servirà la maggioranza assoluta dei presenti, se nessuno dovesse raggiungerla si procederà al ballottaggio tra i due deputati più votati e sarà eletto chi otterrà la maggioranza delle preferenze. In apertura il Presidente della Regione Nello Musumeci ha presentato ufficialmente, davanti all’Assemblea regionale, gli assessori del suo governo. Nei prossimi giorni le dichiarazioni programmatiche in aula da parte dello stesso Musumeci.