Biotestamento, nota di Alessio Micale

251
Riceviamo e pubblichiamo l’adesione politica del consigliere comunale di Capo d’Orlando alla battaglia per la Legge sul Biotestamento. Ecco la sua nota

La legislatura sta per finire.

Il testo sul Biotestamento passato prima dell’estate alla Camera con larghissimo consenso, adesso, nonostante le recenti manifestazioni di sostegno del mondo politico, non è stato trasmesso all’aula per la discussione e la successiva votazione.
Recentissime le parole del Papa che invitano ad un supplemento di saggezza ribadendo che è “moralmente lecito rinunciare all’applicazione dei mezzi terapeutici, o sospenderli, quando questi non corrispondono a quel criterio etico e umanistico che prevede una proporzionalità nelle cure.
Una grande apertura.
Aderisco come cittadino e come uomo delle istituzioni all’azione promossa dall’Associazione Luca Coscioni, sostenendo l’appello sottoscritto da molti Sindaci, per portare a termine l’iter del ddl sul Biotestamento con l’adozione finale in Senato.
Il voto sul Disegno di legge sul “Consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento” va ricercato per scongiurare un nuovo passaggio alle Camera, che ne impedirebbe nei fatti l’approvazione.
Il mio invito è rivolto anche all’amministrazione locale che puo’, se lo ritiene, dare un segnale e un sostegno alla campagna, al fine di non lasciare senza risposta le attese e le speranze di molti cittadini.
Alessio Micale