Terme Vigliatore, sequestro di aree demaniali

1114

Vivai e insediamenti edilizi realizzati abusivamente su aree demaniali estese per una superficie complessiva di 54 mila mq, sono stati sequestrati ieri dai carabinieri della Compagnia di Barcellona e della Stazione di Terme Vigliatore al termine di una vasta indagine giudiziaria coordinata dal procuratore della Repubblica Emanuele Crescenti, che fin dal suo insediamento ha istituito il Gruppo speciale tutela territorio ed ambiente, affidandolo ai sostituti De Micheli e Barbieri.
Foto Gazzetta del Sud