Fermato per spaccio di marijuana. Obbligo di dimora per un 23enne

1597

Arresto convalidato e obbligo di dimora a Sant’Agata Militello disposto dal Gip Eugenio Aliquò nei confronti del 23 enne Giuseppe Mistretta. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato Giovedì dai Carabinieri della Compagnia santagatese, impegnati sul territorio in attività di contrasto al consumo e traffico di sostanze stupefacenti, sempre più diffuse tra i giovani. Il 23 enne è stato fermato perché ritenuto responsabile della cessione di un pacco, contenente marijuana, ad un coetaneo. Successivamente i militari hanno proceduto alla perquisizione personale e domiciliare e quindi lo hanno tratto in arresto. All’udienza di convalida il giovane, rappresentato dall’avvocato Giuseppe D’Anna, si è difeso sostenendo la propria estraneità alle accuse contestate e smentendo di aver ceduto lui il pacco con la marijuana al coetaneo. Il pubblico ministero aveva chiesto gli arresti domiciliari, mentre il Gip, ha disposto il solo obbligo di dimora. L’udienza è stata quindi fissata per il prossimo 4 Dicembre di fronte al giudice monocratico del Tribunale di Patti, Sandro Potestio.