Caronia, Giuseppe Lamonica torna in libertà. Il Riesame annulla l’ordinanza cautelare

0
1933

E’ tornato in libertà il 21enne Giuseppe Lamonica, imprenditore di Caronia ai domiciliari dallo scorso 6 Ottobre con l’accusa di trasferimento fraudolento di titoli e valori. Il Tribunale del Riesame di Messina ha accolto il ricorso presentato dai difensori del giovane, avvocati Alessandro Pruiti e Laura Todaro, revocando ogni obbligo a suo carico. Ordinanza cautelare invece confermata per il padre, Antonino Lamonica, 51 anni. L’operazione fu condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Messina e dalla Sezione Operativa della DIA. L’inchiesta è coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia che ha sollecitato le misure emessa dal Gip del Tribunale di Messina, con contestuale decreto di sequestro preventivo.  Nel mirino degli investigatori l’impresa Technolam S.r.l.s.