Capo d’Orlando, il gruppo della Lista Orlandina chiede un Consiglio Comunale nel porto

571

Una seduta del consiglio comunale da svolgersi presso l’area del porto turistico “Marina di Capo d’Orlando”. A chiederla è il capogruppo di maggioranza Fabio Colombo che ha inviato una nota al sindaco ed al presidente del consiglio comunale per chiedere che si fissi una riunione nella struttura portuale alla quale siano invitati i cittadini, gli amministratori e gli impiegati comunali del passato oltre che, politici provinciali e regionali, autorità civili e militari. L’idea della maggioranza è quella di dare così il giusto risalto che un’opera così meravigliosa merita. Un’opera per la quale la classe politica orlandina e l’intera comunità si sono battuti per 40 anni superando enormi difficoltà economiche, tecniche e soprattutto burocratiche.
“Sono tanti gli amministratori, i funzionari e i dipendenti, locali, provinciali e regionali- scrive Colombo- che, con impegno e passione, si sono prodigati per raggiungere questo risultato.”

La richiesta è stata presentata oggi in maniera non casuale. Proprio il 21 ottobre del 2011, vigilia della festa patronale Capo d’Orlando, il consiglio comunale all’unanimità, ha ratificato l’accordo di programma sui lavori di completamento, sottoscritto dall’allora presidente della Regione Raffaele Lombardo.

Passaggio determinante per il completamento di un iter complesso, difficile e lunghissimo.
La seduta consiliare nel porto, inoltre, sanerebbe anche la mancanza di ogni tipo di inaugurazione e quella di un coinvolgimento del Consiglio Comunale all’apertura del porto orlandino nonostante negli anni il civico consesso (nella sua interezza) abbia speso molte energie per sostenerne l’iter.