Tre talenti dell’Accademia della Musica accedono al Conservatorio Corelli

779

Dopo le soddisfazioni dello scorso Giugno, con 3 allievi che hanno conseguito la licenza in “teoria e solfeggio ” (Laura Calanna – Capo d’Orlando , Marco Salupo – Tortorici , Carmelo Bonfiglio – Ficarra) presso il Conservatorio “Corelli” di Messina e grazie alla preparazione ottenuta ad Accademia della Musica, un altro grande successo apre l’anno accademico 2017/2018 per l’ Istituto di Formazione Musicale , con sedi a Capo d’Orlando e Brolo e diretto dal prof. Paolo Stervaggi.
Si sono registrate infatti ben 3 ammissioni in conservatorio (come da tradizione a numero chiuso e molto selettive per tutti i corsi di studio). Si tratta di
Giorgio Ingrillì, 10 anni (Capo d’Orlando), ammesso al 1° anno della classe di pianoforte principale con il massimo dei voti , 10/10 e primo assoluto della sua graduatoria con candidati provenienti da ogni parte della Sicilia Orientale.

Gabriele Lucibello, 13 anni (Capo d’Orlando),ammesso al 1° anno della classe di Pianoforte Principale con il voto di 9,00/10 .

Anastasia Bringheli, 13 anni (Frazzano’), ammessa al 2° anno della classe di Chitarra Classica con il voto di 8,50/10 , sotto la guida del Maestro Giovanni Cortorillo.

Da sottolineare anche l’ottima prova del giovane pianista Luigi Fulia, 13 anni (S.Agata di Militello) , col voto di 8/10.

Un risultato eccellente ottenunto da parte dei giovani musicisti e che è sicuramente un grande punto di partenza con alle spalle anni di sacrifici e studio da parte di allievi, docenti e famiglie.

Altro traguardo fondamentale dell’Accademia in questi anni, riguarda la sessione di esami pre – accademici che si svolgeranno per il 4° anno consecutivo direttamente in sede principale a Capo d’Orlando e previsti per la fine di ottobre , che vedra’ altri talentuosi allievi della scuola essere valutati dai commissari esterni titolari di cattedra al Conservatorio Corelli , Prof. Annunziata Virzi’ ( docente di pianoforte principale) , prof. Pippo Cattafi (docente di teoria e percezione della musica) .Una prova questa per i giovani musicisti dell’Accademia, che contribuira’ a dare dimostrazione delle loro capacità musicali e della loro preparazione tecnica, pratica e teorica.