Villafranca, firme contro il pedaggio

135

Il pagamento del pedaggio autostradale alla barriera di Villafranca Tirrena richiede una soluzione praticabile. Lo sostiene il Consorzio Autostrade Siciliane. Il presidente Rosario Faraci ha apprezzato l’iniziativa della raccolta firme promossa dal Consigliere della V circoscrizione di Messina, Mario Biancuzzo, affermando che, in veste di utente, anche lui sottoscriverebbe la petizione. Per Faraci però non è tanto il numero di firme a rendere scontata una risposta positiva, quanto il rinvenimento di una soluzione davvero praticabile che tenga conto di tutti gli aspetti della questione. Della situazione autostrade si è occupato anche il Consigliere Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Nicola Marzullo. Il rappresentante di Alternativa Nazionale all’interno del civico consesso di Palazzo Longano ha scritto al sindaco Roberto Materia per chiedere un suo intervento presso il Consorzio Autostrade Siciliane per chiedere l’abolizione del pedaggio autostradale fino a quando non verrà messa in sicurezza tutta l’autostrada Messina – Palermo, nei due sensi di marcia. Nella sua richiesta, Marzullo rileva gli incidenti stradali quasi quotidiani, la mancata manutenzione del manto autostradale e la sostituzione delle barriere di protezione, temporaneee deviazioni (volutamente virgolettate), i restringimenti di carreggiata, la posa di birilli e fusti di sicurezza.