Capo d’Orlando è nella storia: conquistata la Basketball Champions League!

1872

La SikeliArchivi Capo d’Orlando ha scritto stasera una pagina importante della sua storia. Battendo l’Avtodor Saratov tra le mura amiche per 92-59 nel ritorno del Qualification Round ha conquistato la prima e storica qualificazione alla stagione regolare della Basketball Champions League.
Un’Orlandina che non smette mai di stupire, in una gara senza storia, condotta fin dalle prime battute con gli uomini di coach Di Carlo autori di una prestazione straordinaria sui due lati del campo. Saratov fatica sempre di più con il passare dei minuti, con i paladini che nel terzo quarto piazzano un parziale di 29-15 continuando a crescere nell’ultimo periodo, toccando il +35 con la realizzazione di Wojciechowski, mvp della gara con 17 punti, seguito da Inglis con 15.
Alla fine, in una straordinaria serata di festa, conclusasi sulle note di Nel blu dipinto di blu, di Domenico Modugno, c’è spazio anche per i giovani Laganà e Donda.

L’Orlandina verrà inserita nel gruppo B, che comprende i campioni in carica dell’Iberostar Tenerife (Spagna) Elan Chalon (Francia), Gaziantep Basketbol (Turchia), Neptunas Klaipeda (Lituania), PAOK (Grecia), Ventspils (Lettonia) e MHP Riesen Ludwigsburg (Germania).
Oggi meritato giorno di riposo per i paladini, che già giovedì sera torneranno sul parquet del PalaSikeliArchivi per la prima giornata di Serie A, in cui affronteranno Pistoia. Poi due trasferte: domenica a Bologna per la Serie A e martedì a Gaziantep, in Turchia, per la prima giornata della Basketball Champions League.