Sequestro di beni a Messina, nel mirino l’immobile che ospita la clinica “Cappellani”

1632

Un intero complesso immobiliare che ospita una nota clinica messinese, è finito sotto sequestro all’alba di oggi una operazione condotta dalla D.I.A. di Messina e dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Messina.
A finire nel mirino patrimonio accumulato con una serie di operazione illecite da società che riconducono a Dino Cuzzocrea e ad imprenditori molto vicini alla sua persona. Il sequestro penale, che porterà poi alla confisca del bene, è scattato per l’intero complesso immobiliare denominato “VILLA CAPPELLANI”, di proprietà della “IMMOBILIARE CAPPELLANI Srl”, imponente struttura che ospita la nota clinica gestita.
Secondo l’inchiesta di D.I.A. e Guardia di Finanza, l’importante complesso immobiliare sarebbe stato acquistato con denaro precedentemente esportato all’estero e successivamente fatto rientrare nel territorio nazionale attraverso la schermatura di società create ad hoc. L’indagine penale scaturisce dall’esame approfondito effettuato su alcune segnalazioni di operazioni sospette, trasmesse dalla Banca d’Italia ed inerenti il rientro dei capitali nel territorio nazionale di partecipazioni societarie allocate in precedenza all’estero in Lussemburgo ed in seguito artatamente “regolarizzate”. Risalendo la china dei flussi finanziari intercettati ed esportati in precedenza in territorio svizzero, ha permesso di appurare come alcuni degli indagati – cui la “IMMOBILIARE CAPPELLANI Srl” è direttamente riferibile – siano riusciti, sfruttando la parvenza di legalità del cosiddetto “SCUDO FISCALE Ter” a regolarizzare – già dal 2009 – le posizioni societarie prima attestate con società anonima in territorio lussemburghese. Tutta l’operazione sarebbe stata posta in essere al fine di acquisire il consistente complesso immobiliare da destinare alla Clinica Cappellani di Messina. Nell’ambito del procedimento penale sono indagati i fratelli Dino ed Aldo Cuzzocrea Antonio Di Prima, nonché Dario Zaccone, quale ex consulente e persona di fiducia dei Cuzzocrea. Il patrimonio della “IMMOBILIARE CAPPELLANI Srl” – comprensivo della sede della clinica, che verrà affidata ad un amministratore giudiziario per non fermare i servizi sanitari all’utenza- e rapporti finanziari, per un valore complessivo prudenzialmente stimato in 10 milioni di euro.