Scoperto antico arco durante i lavori alla stazione di Capo d’Orlando

4192

Durante i lavori di realizzazione del sottopasso pedonale che collegherà il centro alla contrada Muscale, è venuto alla luce un elemento architettonico funzionale alla stazione.
A darne notizia è l’associazione “Sicilia Antica” che ha avuto modo di fotografare “un arco in mattoni pieni, oggi tranciato in parte dalla ruspa in azione, che aveva funzione di scivolo e serviva un ambiente che si trova sotto la stazione stessa e che in passato veniva utilizzato come deposito”. “Ulteriori approfondimenti, da parte nostra- scrive l’associazione- serviranno a determinare la funzione sia della stanza che dello scivolo. Sicuramente, l’interramento e la chiusura della “bocca di lupo” fu realizzato quando tutta la linea Messina- Palermo fu elettrificata, conseguenza per cui l’ambiente non fu più utilizzato.
La stazione di Capo d’Orlando entrò in servizio il 20 novembre 1893 e tutta l’area è attualmente sottoposta a vincolo architettonico
“L’appello che ci sentiamo di lanciare in presenza di questo ritrovato elemento- afferma l’associazione- è quello della possibilità di un reintegro delle parti demolite e la sua esposizione all’interno del percorso pedonale coperto”.