Karate, bronzo alla Sicilia al 4° trofeo “Coni”

175

Si e’ concluso  a Senigallia il 4° trofeo “Coni Kinder +Sport” che ha visto impegnati atleti under 14 provenienti da tutta italia. Un evento di portata nazionale , una vera e propria mini olimpiade italiana di 4 giorni (dal 21 al 24 settembre) inaugurata in pompa magna (compresa l’accensione del tripode con la fiaccola olimpica) dal presidente del Coni, Gianni Malagò, alla presenza di  43 federazioni sportive e oltre 3100 atleti, divisi in 12 comuni delle Marche, regione protagonista di questa edizione. A questa kermesse era presente anche il karate siciliano che, con i suoi alfieri, si e’ ottimamente comportato, salendo sul podio grazie a un meritatissimo terzo posto. La squadra capitanata dal responsabile regionale del settore giovanissimi, maestro, Aldo Capritti, di Messina, era composta da Marco Spampinato di Catania , Samuele Salerno di Siracusa, Federico Mosca della “Scuola Karate Patti”, Giuliana Cirincione di Lascari (Palermo) e Giorgia Spinosa di Augusta (Siracusa); il cammino raggiungere il bronzo e’ stato a dir poco esaltante, anche se non privo di molte difficoltà. Il primo incontro li ha visti  prevalere sui beniamini di casa – i marchigiani – per 4 a 1 e successivamente ripetere la performance con lo stesso risultato sulla Toscana, subendo  una battuta d’arresto con il Lazio che ha prevalso per 3 a 2  (da notare che, nell’incontro decisivo, il pattese Mosca è stato superato di un soffio per 2 a 1). Ripescati ottengono due vittorie con l’identico risultato di 3 a 2 dapprima sulla Liguria e concludendo il capolavoro contro il forte Veneto.

Nella foto la squadra siciliana sul podio con Federico Mosca il secondo da sinistra