Cesarò, allevatore arrestato per detenzione di armi

1138

Un allevatore di San Teodoro, V.C., 61 anni, è stato arrestato dai Carabinieri per detenzione di arma clandestina e munizioni da guerra. Nel corso di un servizio di controllo, i militari dell’Arma della Compagnia di Santo Stefano Camastra, insieme al personale delle stazioni di San Fratello e Cesarò, ed ai militari dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori” di Sicilia, hanno eseguito numerose perquisizioni domiciliari concentrandosi in particolar modo nell’area di località “Ciappulla”, in territorio di Cesarò. Nell’abitazione del 61enne è stata quindi notata una botola, situata in soggiorno, ad un’altezza di circa 3 metri dal pavimento, da cui si accedeva al locale sottotetto di circa 5 metri quadrati. Qui i militari hanno scoperto, nascosti tra vari arnesi e protetti da un panno, una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e priva di marca,  due caricatori con otto colpi dello stesso calibro e quindi, nascoste all’interno di due secchi, altre 50 cartucce  calibro 7,65 e 32 cartucce per fucile caricate a pallini. L’allevatore è stato quindi arrestato in flagranza di reato e trasferito presso la  casa circondariale di Catania Piazza Lanza.