Sotto sequestro l’aliscafo finito sugli scogli. Avviso di garanzia al comandante

453

Iscritto sul registro degli indagati il nome di Salvatore Arena, comandante del traghetto “Cris.M”  della Liberty Lines che lo scorso 8 settembre, poco dopo l’uscita dal porto di Lipari, si è schiantato contro gli scogli di Monterosa. La Procura della Repubblica di Barcellona, che aveva immediatamente aperto un’inchiesta, ha notificato, come atto dovuto, l’avviso di garanzia al comandante 60enne, con l’ipotesi di reato di naufragio e lesioni colpose. Nel violento impatto contro gli scogli, rimasero ferite 10 persone,  comprese 4 dell’equipaggio. Il ferito più grave un uomo di Malfa, ancora ricoverato a Messina, in prognosi riservata, in coma indotto. I medici tenteranno il risveglio graduale.  L’aliscafo, che ha subito gravi danni, è stato posto sotto sequestro per l’esecuzione di una perizia. Sarà dunque l’esperto nominato dalla Provura a dover far luce sulle cause dell’incidente anche se la stessa compagnia armatrice pare, dopo aver disposto un’indagine interna, abbia già escluso l’ipotesi do guasto meccanico. Il “Cris M.”, lo ricordiamo, al momento dell’incidente era in navigazione verso l’isola di Salina con a bordo 41 passeggeri e sei componenti l’equipaggio. Le operazioni di recupero saranno seguite dall’autorità marittima e dai carabinieri.