Petizione contro il pedaggio autostradale

1127

Ottomila firme per dire basta al pagamento del pedaggio tra Messina e la Barriera di Divieto a Villafranca Tirrena. Sono quelle raccolte nel giro di pochi mesi da un comitato guidato da Mario Biancuzzo, Consigliere della VI Circoscrizione Comune di Messina. La raccolta firme è iniziata il 25 marzo scorso a Piazza Cairoli, ed ha visto il coinvolgimento di tantissimi cittadini uniti dall’impegno e prescindendo dall’appartenenza politica.
Ottomila no al pagamento di un euro e 20 centesimi per percorrere 6 chilometri che rappresentano (oltre che uno dei tratti più cari d’Italia) la naturale prosecuzione della tangenziale. Inoltre, come hanno spiegato i promotori della raccolta firme, le barriere ricadono ancora nel territorio di Messina e non consentono l’entrata direzione Palermo, trattandosi di una bretella  che consente la sola uscita dalla sede autostradale per i mezzi provenienti da Messina e l’ingresso in tangenziale solo direzione Messina. Pertanto non è un casello ma  una semplicissima bretella eseguita nel 1972 per soddisfare le esigenze di tutti i cittadini residenti e pendolari Messinesi.
La battaglia, nonostante il buon risultato già raggiunto, proseguirà fino al 24 settembre, quando tutte le firme verranno consegnate, tramite gli uffici preposti, al Presidente del Consiglio dei Ministri ed  al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti a Roma. Copie della raccolta firme verranno inoltre presentate anche al Presidente della Regione, al Prefetto, al Sindaco ed Presidente del Consiglio Comunale di Messina.