Naso, chiusi i festeggiamenti in onore del patrono San Cono

0
298

La festa dell’ottava in onore del patrono San Cono, a causa delle avverse condizioni meteo, era stata posticipata da giorno 8 a ieri, domenica successiva. Dopo la messa delle 11.30 nella chiesa di Contrada Bazia, l’imponente vara di San Cono, portata in spalla da 20 uomini, ha fatto ritorno nel suo tempio sito nel centro storico.
Si sono dunque chiusi, con la ricollocazione delle Sacre Reliquie nella Cripta della Chiesa di San Cono, gli emozionanti festeggiamenti in onore del Santo patrono, che raccolgono e uniscono ogni anno migliaia di fedeli nell’urlo “na vuci viva, razzii San Conu”.