Assolto da falso imprenditore di Misterbianco

0
692

Il giudice monocratico del tribunale di Patti, Eleonora Vona, ha assolto, perché il fatto non sussiste, Francesco Marino, 50 anni, imprenditore di Misterbianco. Era imputato di falso, per fatti accaduti al dicembre 2014, partecipando ad una gara d’appalto indetta dal comune di Librizzi per l’esecuzione di alcune opere di sistemazione di spazi pubblici. A seguito di un controllo effettuato dall’ufficio tecnico, risultò una irregolarità contributiva nei confronti dell’Inail; per questo fu escluso dalla gara e gli atti furono trasmessi alla procura della repubblica di Patti. Fu rinviato a giudizio e nel corso del processo, in cui è stato difeso dall’avvocato, Antonella Marchese (nella foto), è stato dimostrata l’infondatezza delle accuse. Da qui l’assoluzione con la più ampia formula.