Gioiosa Marea, lotta ai rifiuti ingombranti

196

È lotta ai rifiuti ingombranti nel territorio di Gioiosa Marea. In questi giorni  l’amministrazione comunale guidata da Ignazio Spanò ha infatti rivolto un nuovo appello alla cittadinanza, affinché si tenga lontana dall’abbandono indiscriminato ed incivile  di elettrodomestici, di arredi e di tutto ciò che andrebbe conferito seguendo un’adeguata procedura, peraltro gratuita. Infatti, è possibile consegnare i rifiuti ingombranti alla piattaforma Lemac di contrada Calitù oppure richiederne il ritiro a domicilio, contattando l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune, che effettua questo servizio ogni sabato. Nulla di più semplice insomma, eppure accanto ai cassonetti o in qualsiasi luogo utile, vengono regolarmente – o piuttosto sarebbe meglio dire irregolarmente – depositati  interi pezzi di arredamento e talvolta persino materiali di risulta; uno spettacolo indecoroso, oltre che una cattiva abitudine da demonizzare. “È una vergogna assistere a un simile scempio che deturpa e umilia il nostro amato paese – tuona in una dura nota l’amministrazione comunale – si invitano, perciò, tutti i cittadini, residenti e non, ad adottare comportamenti più rispettosi nei confronti dell’ambiente e del nostro territorio, perché un paese più  pulito è un beneficio per tutti”. Intanto già da qualche settimana sono stati rafforzati i controlli da parte dell’ufficio ambientale della Polizia municipale, anche per mezzo di videosorveglianza, e ciò ha consentito di multare alcune persone sorprese a conferire l’immondizia fuori dall’orario stabilito o ad abbandonare, appunto, rifiuti ingombranti, in particolare nelle aree periferiche dove sono ancora presenti i cassonetti per la raccolta indifferenziata.