Regionali, Fabrizio Micari è il candidato di Pd e centristi

677

Ufficiale la candidatura del Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, alla presidenza della Regione siciliana. Sarà il candidato di Pd e centristi. L’annuncio questa mattina nel corso di una conferenza stampa. “Confermo la mia disponibilità a candidarmi alla carica di presidente della Regione siciliana – ha detto – chiaramente come candidato civico nell’ambito di un campo largo e di una coalizione di centrosinistra”. Micari per il momento non si dimetterà dall’ateneo palermitano, ma lo farà solo in caso di elezione. “Da rettore – ha detto Micari – ho fatto il ‘primus inter pares’, anche il presidente della Regione svolge il medesimo ruolo. La decisione di candidarmi è coerente con il mio percorso. Non possiamo disilludere i giovani, dobbiamo creare le condizioni e le opportunità perché possano crescere in questa terra”. Riguardo l’uscente governo Crocetta, che sembra voler proseguire sulla strada dell’autocandidatura,  Micari ha mantenuto un certo equilibrio. “Credo che rispetto all’esperienza del governo Crocetta  sia necessario un allargamento e un cambio di marcia con nuovi attori, prendendo quanto di positivo è stato fatto e provando ad andare oltre”. Sulla candidatura di Micari non convergeranno però Mdp-Art 1 e Sinistra italiana, contrari ad una coalizione che dovrebbe comprendere anche Alternativa popolare, o almeno parte degli alfaiani. Sinistra italiana potrebbe invece puntare su Claudio Fava, proposto da Mdp “Dal professor Fabrizio Micari arrivano parole serie e responsabili. Ci sono le condizioni per aprire un confronto sulle cose importanti da fare per la Sicilia”, ha commentato invece il coordinatore nazionale dei Centristi per l’Europa, Gianpiero D’Alia. Intanto sull’altro fronte, quello del centrodestra, si attende soltanto l’ufficialità dell’appoggio anche di Forza Italia sul nome di Nello Musumeci. Probabile l’ipotesi di un ticket con Armao, sponsorizzato da Berlusconi.