Tusa, approvato lo Sprar per l’accoglienza di 12 migranti

0
172

Dopo   aver   deliberato,   l’adesione   allo SPRAR (sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati),  il Comune di Tusa,  ha provveduto a pubblicare manifestazione di interesse per individuare un ente attuatore con   il   quale   coprogettare   e   cogestire   l’accoglienza   di   migranti.
Con   l’attivazione   dello   SPRAR,   il   Comune   Tusa   ha   richiesto   alla   Prefettura   di Messina l’applicazione della clausola di salvaguardia e cioè che non potranno essere attivate   ulteriori   forme   di   accoglienza   diverse   da   quelle   previste   nel   redigendo progetto.
In particolare, il Comune Alesino ha previsto di accogliere nuclei familiari per un numero massimo di 12 persone, rispettando  la quota di posti assegnatagli dal piano di Riparto nazionale