Quali conseguenze determinerà a Brolo il piano paesaggistico?

187

Il piano paesaggistico dell’ambito 9 della provincia di Messina determinerà conseguenze negative per Brolo e per il suo territorio? Lo chiede Cambiamenti a 360° per Brolo, evidenziando come alcuni comuni vicini abbiano già  presentato ricorso. Il comune di Gioiosa Marea, di recente, si è attivato perché con i vincoli assegnati a macchia di leopardo si impedisce qualsiasi attività edilizia, anche la coltivazione dei terreni e perché non è stato tenuto conto degli insediamenti abitativi, contrade e frazioni. Perché molte amministrazioni hanno perplessità su questo piano paesaggistico? La maggioranza e la minoranza cosa  pensano?  L’assessore regionale ai beni  culturali, Carlo Vermiglio, ha spiegato il movimento brolese, ha reso pubblico che il risultato del 29 dicembre 2016, con la firma del decreto per l’approvazione del piano paesaggistico, è stato possibile grazie al lavoro di tanti fra i quali, il deputato, Nino Germanà. L’adozione di questo piano non porterà  nessuna conseguenza negativa per Brolo o per i suoi cittadini? Cambiamenti a 360° per Brolo ha invitato Germanà a prendere posizione sull’argomento e se dovesse smentire, dovrebbe assumersi le sue responsabilità politiche. “Le scelte di oggi incideranno nel futuro più del presente questo è quello che mi viene da dire sul piano paesaggistico non impugnato dal mio comune, ha dichiarato Nuccio Ricciardello per Cambiamenti a 360° per Brolo; una serie di vincoli che bloccheranno qualsiasi forma di  sviluppo locale lasciando ad altri il compito di decidere lo sviluppo del paese. Oggi questa amministrazione, come tante altre cose, sta demandando ad altri le decisioni sul suo territorio e oltretutto non spiega i motivi per cui Brolo non ha impugnato il piano.