Home Cultura Tra goliardia e rap, ecco l'Università di Messina

Tra goliardia e rap, ecco l’Università di Messina

- Advertisement -

De brevitate vitæ”, più conosciuto come “Gaudeamus igitur”, è l’inno internazionale della goliardia. Il suo testo in latino ricorda gli studenti che celebravano una gioventù da vivere giorno per giorno in libertà ed ètuttora considerato l’inno internazionale degli studenti universitari.
“Gaudeamus igitur, iuvenes dum sumus”, i primi versi dell’inno sembrano essere un monito per tutti gli studenti, tanto da diventare quasi un motto. La frase significa “godiamo dunque, finché siamo giovani”. L’inno diventa così non solo quello degli universitari, ma di tutti i giovani che godono della propria vita in attesa della “scomoda vecchiaia” che li attenderà in futuro.
Da ieri l’inno è protagonista del video promozionale lanciato dall’Università di Messina attraverso il proprio canale Youtube ufficiale.
Il video è stato realizzato dai registi Christian Bisceglia e Fabio Schifilliti per l’ateneo e vede susseguirsi docenti e studenti attraverso un percorso musicale cha passa dal pezzo classico alla musica Rap.
Un video dal forte impatto per regalare una immagine moderna all’Ateneo. A cantare pure Mario Bolognari, ex sindaco di Taormina e direttore del dipartimento di Civiltà antiche e moderne.

- Advertisement -

Più lette della settimana