Operazione “Movida”, tutti i dettagli degli arresti a Barcellona

6080

Sono in tutto sei le persone arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto nell’ambito di controlli mirati alla repressione dei reati in materia di stupefacenti. Alle operazioni hanno preso parte anche i Militari della Stazione di Merì e il Nucleo Cinofili di Palermo Villagrazia. Importante è stato infatti l’ausilio dei cani Charlie e Lego che, grazie al loro fiuti infallibile, hanno contribuito in maniera determinante al ritrovamento della sostanza stupefacenti. In casa dei coniugi Antonino Trovatello, 52 anni e Tindara Cannavò, 42 anni, ai domiciliari insieme ai figli conviventi Gino, 24 anni e Antonio, 21 anni, sono stati rivenuti 4000 euro in banconote di vario taglio, un bilancino e circa 100 grammi di hashish suddivisi in panetti e dosi. Lo stupefacente era occultato in una cavità ricavata nella parete di rivestimento del bagno, nascosta dalla vasca non fissata al muro. Secondo gli investigatori, la famiglia gestiva un’attività di spaccio nel territorio di Merì. A Furnari, nei guai è finito Salvatore Gitto, 24 anni. A seguito di perquisizione presso la sua abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto una pianta di canapa indiana coltivata in un vaso nel giardino adiacente all’abitazione, un bilancino e un’ingente quantitativo di marijuana. La droga era in parte già confezionata in dosi, pronta per essere spacciata. Infine, a casa di un minore, frequentatore della movida barcellonese, sono state rinvenute numerose dosi di marijuana occultate all’interno di un televisore e tutto il necessario per allestire una vera e propria serra: impianti di illuminazione e di irrigazione temporizzati, concime per piante e numerosi semi di canapa indiana. Tutti gli arrestati, su disposizione del Sostituto Procuratore De Micheli, si trovano ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Il minore è stato associato al Centro di Prima Accoglienza di Messina. Altre nove persone sono state segnalate alla Prefettura poiché trovate in possesso di modeste quantità di droga.