Igea per il secondo posto. Milazzo, S.Agata e Rocca, spareggi da brividi!

165

A caccia del secondo posto l’Igea Virtus affronta domani, nell’ultima  gara casalinga della stagione regolare, il Roccella. A due giornate dalla fine del torneo di serie D, i giallorossi di Raffaele, dopo la preziosa vittoria di domenica scorsa a Castrovillari, sono decisi a giocarsi fino in fondo il duello a distanza con la Cavese, attualmente a +1 dai barcellonesi, per la pole position playoff ed allo stesso tempo tenere a bada il Rende, appaiato al terzo posto. Al “D’Alcontres-Barone” arriva però un cliente scomodissimo, quel Roccella reduce da quattro successi di fila ed in piena corsa per evitare i playout e centrare una miracolosa, qualche mese addietro, salvezza diretta. E’ già tempo di playoff e playout, invece, in Eccellenza. Ad aprire le danze, questo pomeriggio alle 17, la sfida del Tupparello tra Acireale e Milazzo. Non sarà facile per i rossoblù di Rufini, contro quella che, alla vigilia del torneo, era la compagine più accreditata per il salto di categoria. L’Acireale però ha deluso le aspettative, pur mantenendo la seconda piazza, ma un Milazzo al top della forma può ampiamente dare filo da torcere ai granata e centrare il colpaccio. L’altra semifinale vedrà di fronte domani a Pedara il San Pio X ed il Città di S.Agata. Per i biancoazzurri di Pasquale Ferrara un match di assoluto prestigio, dopo una stagione di grandi soddisfazioni, e la possibilità di scendere in campo senza pressione alcuna. Il colpo grosso è pienamente alla portata di Zingales e soci, a patto di ritrovare la verve dei giorni migliori.  Per l’approdo alla finale entrambe le messinesi hanno a disposizione solo la vittoria. Con il pari, alla fine dei supplementari, vanno avanti i locali. Si gioca tutto in 90’, lontano da casa anche il Rocca di Capri Leone, in una Domenica da brivido. L’undici di Palmeri cerca la salvezza nel playout di Viagrande, dove già aveva vinto in stagione regolare. Servirà una prestazione senza sbavatura alcuna per centrare l’impresa della permanenza e mettere in archivio con gioia una stagione piena di difficoltà. Anche in questo caso, in virtù del miglior piazzamento di classifica, i padroni di casa possono beneficiare del doppio risultato al termine degli eventuali supplementari.