Capo d’Orlando, futuro incerto per la palestra coperta

266

Un procedimento discutibile che adesso comporta spese per l’Ente e ritardi nella realizzazione dell’opera.
E’ l’accusa che l’opposizione consiliare del comune di Capo d’Orlando muove all’amministrazione comunale riguardo ai lavori per la costruzione di una palestra coperta nell’area retrostante le scuole elementari di via Roma.
Il ricorso di alcuni residenti ed una prima ordinanza del Tar, infatti, hanno già fermato i lavori e fissato la decisione nel merito tra due anni. L’opposizione ricorda che il 13 marzo scorso il comune ha sottoscritto un verbale di risoluzione dei lavori accordando all’impresa che aveva già avviato i lavori circa 10.000 euro. Risolvere in via bonaria il contenzioso e spostare l’opera a Furriolo, quindi, è la proposta della minoranza.