Porto Sant’Agata, conclusa la prima fase di verifica. Avvio dei lavori più vicino

439

 

Si è conclusa la prima “fase di verifica”  del progetto esecutivo per il completamento del Porto di Sant’Agata Militello. In una riunione in video conferenza, cui hanno partecipato l’ingegnere, Alberto Carlascio, ispettore della società di verifica “Rina Check”, il progettista, l’ingegnere Marco Pittori ed il responsabile del procedimento l’ingegnere Basilio Ridolfo, sono state risolte tutte le osservazioni ed i rilievi formulati dall’organismo di verifica, esaminati  in dettaglio i contenuti progettuali  e tracciate le linee di massima delle procedure, per giungere all’inizio dei lavori.  Durante la riunione è stato stabilito di “sacrificare qualche immobile, non strettamente necessario per consentire la piena fruibilità ed agibilità di altri fabbricati; corredare il progetto esecutivo degli elaborati relativi al dragaggio e perfezionare gli atti relativi agli immobili da espropriare o, occupare temporaneamente, per la realizzazione delle opere di deviazione del torrente Alessi. Completate le integrazioni,  il progetto esecutivo sarà presentato agli Enti interessati per ottenere i pareri ed ottemperare alle prescrizioni sul progetto definitivo dall’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente e dalla Commissione Regionale dei Lavori Pubblici.  “Per tutte queste incombenze – afferma il sindaco Sottile – il responsabile del procedimento, l’ingegnere Ridolfo, ha disposto un termine di 30 giorni. Subito dopo Rina Check emetterà il rapporto conclusivo di verifica, il Rup chiuderà la procedura di validazione del progetto e si potrà così avviare, finalmente, il cantiere”.