L’appello dei pescatori: “Rispettare la nostra dignità”.

1038

Un settore in ginocchio a causa di normative europee sempre più asfissianti e sanzioni pesantissime. I pescatori di Sant’Agata Militello hanno manifestato al Porto, unendosi simbolicamente alla manifestazione nazionale contro le imposizioni della legge 154.
Sulle proteste del comparto della pesca, interviene con una nota il Senatore Bruno Mancuso, che ieri in Senato, ha ricevuto una delegazione di pescatori delle Eolie, di Milazzo e Portorosa. “Solidarietà all’intero settore peschereccio e vicinanza ai pescatori di Sant’Agata Militello  – dichiara Mancuso – . Credo sia necessaria, da parte delle autorità europee e del governo italiano, una semplificazione delle norme in vigore ed una revisione dell’entità delle sanzioni applicate, per consentire una normale prosecuzione di questo importante settore produttivo che, specialmente nel meridione, da lavoro a migliaia di famiglie che in questo momento stanno soffrendo e faticano ad andare avanti”.