Home Attualità Norme asfissianti e sanzioni salatissime. Sit-in di protesta dei pescatori santagatesi

Norme asfissianti e sanzioni salatissime. Sit-in di protesta dei pescatori santagatesi

- Advertisement -

La marineria santagatese, storicamente una delle flotte più floride dell’intera Sicilia, con oltre duecento pescatori, stenta ad andare avanti. I sacrifici condotti da generazioni di pescatori rischiano di divenire inutili a fronte di normative troppo stringenti e sanzioni salatissime a raffica, impossibili da onorare. Per questi motivi ieri i pescatori di Sant’Agata Militello hanno organizzato un sit-in di protesta sulla banchina del porto, unendosi simbolicamente a quanti in questi giorni stanno manifestando a Roma contro le ultime novità contenute nella legge 154 del 2016 che inasprisce, in particolare, il regime sanzionatorio nella normativa sulla pesca con multe estremamente salate per chi commette infrazioni. “Ormai non ci è permesso utilizzare alcuno strumento – dicono i pescatori – appena ci muoviamo siamo a rischio infrazione e per noi sacrificare ore e ore in mare per poi ritrovarci con multe pesantissime da pagare non è sostenibile. Abbiamo delle famiglie da portare avanti, chiediamo solo che venga rispettata la nostra dignità di persone e di lavoratori”.

- Advertisement -

Più lette della settimana