Home Attualità Scout Agesci, il "Thinking day" tra San Piero Patti e Capo d'Orlando

Scout Agesci, il “Thinking day” tra San Piero Patti e Capo d’Orlando

- Advertisement -

Sabato  18  febbraio  e  domenica  19  febbraio  gli  scout  di San Piero Patti  ospiteranno  gli  scout  del gruppo del Capo D’Orlando 1 per festeggiare insieme il “Thinking Day”, ovvero la  “Giornata del Pensiero”,  secondo una tradizione che risale al 1926. Ragazze  e  ragazzi  in  ogni  parte  del  mondo  festeggiano  il  compleanno  di  Olave  e  Baden Powell: fondatori del guidismo e dello scautismo. Questo giorno speciale è diventato, nel corso del tempo, un momento di riflessione per la formazione “scout”, nonché un momento per lo sviluppo del movimento nel mondo. Un occasione per riflettere su quale sia la strada per costruire un mondo migliore e garantire la  pace  attraverso  la  collaborazione  e  che  vede  gli  scout  di  tutto  il  mondo  impegnarsi  e lavorare su un grande tema comune. Nel 2016,  abbiamo  festeggiato  le  connessioni  che  arricchiscono  la  nostra  vita,  fatte  di persone, luoghi, scout e guide vicini e lontani e tanto altro.

Seguendo   il   percorso   individuato   dall’associazione Mondiale Guide  ed  Esploratrici – connessione,  crescita  e  impatto – il  tema  e  le  attività  proposte  per  il  2017  sono  pensate  per “crescere” e dunque, la Giornata del Pensiero 2017 è un viaggio di crescita e di diffusione del  guidismo e dello scautismo nel mondo.In questa giornata i ragazzi avranno l’opportunità di cimentarsi in una grande caccia al tesoro per cercare i “semi del cambiamento”. Si tratta di semi speciali, che rappresentano l’impegno a far crescere il nostro Movimento, cosicché sempre più giovani abbiano l’occasione di sentirsi più forti e crescere nella piena consapevolezza delle proprie potenzialità.«La nostra missione –dichiarano i Capi Gruppo –è rendere capaci le nostre guide e scout di sviluppare appieno le loro potenzialità per essere cittadini responsabili del mondo. Siamo felici di ospitare i ragazzi del Capo D’Orlando, sarà un’occasione  di  crescita  e  di  confronto  per  i ragazzi  dei  nostri  gruppi  e  un  occasione  per  far  conoscere  e  scoprire  il  nostro  bellissimo paese»

- Advertisement -

Più lette della settimana