Gioiosa Marea, un muro di tappi

607

Proseguono le iniziative per rendere Gioiosa Marea sempre più “ecologica”. L’amministrazione comunale ha infatti avviato, per tutto il mese di febbraio, una raccolta di tappi di bottiglie di plastica che serviranno poi a realizzare “U muru di tappi” e cioè un’originale opera d’arte da collocare sul muro e sulla scalinata che da via Umberto I conduce a via Pirandello, nei pressi della scuola media del centro. La singolare proposta è nata dalla collaborazione dell’associazione Il Gabbiano, presieduta da Cinzia Ballato, che ha aderito al progetto “A scuola di riciclo”, avviato dal Comune con l’istituto comprensivo Anna Rita Sidoti. Alla raccolta dei tappi potranno partecipare, oltre ai bambini, anche tutti i cittadini e le attività commerciali del territorio di Gioiosa, conferendoli negli appositi contenitori disposti nelle scuole, all’ufficio turistico, nella sede comunale di via Giuseppe Natoli Gatto e nel centro di raccolta che si trova vicino ai campetti sportivi.