Barcellona, nuovo approdo a Spinesante

564

Un luogo di riparo per la pesca anche in località Spinesante. E’ l’ennesima iniziativa della giunta di Roberto Materia, a caccia del finanziamento regionale del Po Feamp 2014/2020 – sviluppo sostenibile per la pesca, misura 1.43 su porti, luoghi di sbarco e sale per la vendita all’asta. Una nuova risorsa per i pescatori, localizzati oltre il torrente Longano, in direzione Terme Vigliatore, dopo che, all’aprile 2016, furono consegnate in località Cicerata le prime casette per i pescatori; qui, in questo primo luogo di sbarco, furono realizzati tre box di servizio e un quarto di uso comune, che ospita i servizi igienici, un “tavolato” fronte-mare per consentire lavorazioni e la vendita del pescato, quattro verricelli con alimentazione a batteria, per l’alaggio e il varo delle imbarcazioni, fino a sei mila chilogrammi. Locali provvisti di impianto di illuminazione a led e con quattordici telecamere di videosorveglianza.