Serie D ed Eccellenza, si riparte. Tutte in cerca di un 2017 da incorniciare!

0
93

Messe nel cassetto feste e bagordi di fine anno gli appassionati di calcio sono pronti a rituffarsi in clima campionato per un 2017 che, viste le premesse, potrebbe davvero essere un anno da incorniciare. Riparte dal “D’Alcontres” la  cavalcata dell’Igea Virtus. La splendida capolista di serie D comincia il girone di ritorno affrontando la Sarnese. Non traggano in inganno i 21 punti che separano le due formazioni. Domani di fronte all’undici di Peppe Raffaele ci sarà infatti una squadra rivitalizzata, con quattro punti conquistati nelle ultime due gare. Dopo la scorpacciata di innesti di qualità a Dicembre, la società del presidente Grasso ha, intanto, già fatto sapere di essere pronta a tornare sul mercato, tra svincolati o trasferimenti da categorie superiori, per tappare qualche buco aperto da problemi fisici di alcuni giocatori. Ancora in attesa di essere messa nero su bianco la rinuncia al campionato del Due Torri, ma non dovrebbe tardare più di una settimana. Non ci saranno più soste da qui fino alla fine della stagione regolare, alla vigilia di Pasqua, per il campionato di Eccellenza. Tutto d’un fiato, dunque, il girone di ritorno che si apre questo pomeriggio con la capolista Città di S.Agata che anticipa sul neutro di Capo d’Orlando contro il Torregrotta. La società santagatese ha scelto di spostarsi al “Micale”, viste le previsioni meteo, per evitare di restare ingolfata nel prevedibile pantano del “Fresina”. Sulla carta un match dall’esito scontato tra la dominatrice della prima parte del torneo ed il fanalino Torregrotta, privo di successi, ma Pasquale Ferrara non si fida, viste anche le assenze per squalifica, ed ha chiesto i suoi il massimo impegno. Tra le inseguitrici, un Milazzo sempre più corazzato gioca in casa contro il Viagrande. L’unico pericolo per gli uomini di Rufini potrebbe essere il tour de force, con il ritorno della semifinale di Coppa  contro il Taormina già alle porte. Proprio il Taormina è chiamato a testare lo stato di salute dell’altra corazzata Acireale, domani al Tupparello. Scontro da brividi, e non solo per il freddo, domani al  “Comunale” di Rocca, dove i locali di Palmeri affrontano il Pistunina. Un match il cui esito potrebbe pesare molto in chiave salvezza.