Ex Sacelit, la conta macabra

230

La macabra conta prosegue. Ieri, all’età di 84anni, è morto Antonino Salvia. E’ morto dopo 25 anni di sofferenze provocate dall’esposizione all’amianto. Salvia ha lavorato alla Sacelit di San Filippo del Mela dal 13 agosto del 1958 al 25 agosto del 1984, per 25 anni a stretto contatto con le fibre killer, con le mansioni di addetto allo scarico dei sacchi di amianto manualmente dai carri ferroviari, alla produzione dei tubi e di pezzi speciali in amianto cemento. Mansioni svolte all’interno dell’azienda, e negli ultimi anni addetto alla pulizia dei locali interni e esterni.