Home Politica Fondi per le infrastrutture, la Sicilia rischia il "taglio" dall'Europa

Fondi per le infrastrutture, la Sicilia rischia il “taglio” dall’Europa

- Advertisement -

La Sicilia rischia di perdere definitivamente il treno per l’Europa e di essere tagliata fuori dalla programmazione comunitaria per lo sviluppo infrastrutturale e dei trasporti. E’ la durissima realtà che emerge dallo studio dell’agenzia europea “Wisdo Public Policy &Managment”, l’ente no profit che si occupa di politiche di sviluppo in ambito europeo e Mediterraneo. Il report è stato curato da Alessandra Arcodia, direttrice dell’ufficio affari europei di Wisdo. L’organizzazione, che ha promosso il recente incontro sul tema a San Marco d’Alunzio,  si è fatta quindi promotrice di un comitato strategico per portare avanti le progettualità da sottoporre al tavolo istituzionale europeo

- Advertisement -

Più lette della settimana