Home Sport Calcio Igea per tornare al successo. Due Torri, gara proibitiva. S.Agata-Rocca derby ad...

Igea per tornare al successo. Due Torri, gara proibitiva. S.Agata-Rocca derby ad alta tensione.

- Advertisement -

Ritrovare il successo che manca da tre giornate. E’ questo l’obiettivo dell’Igea Virtus che affronta domani il secondo derby siciliano di serie D , attesa dalla difficile trasferta in casa della Sancataldese. I giallorossi di Raffaele, reduci da due pareggi ed una sconfitta nelle ultime 3 gare, terzi in classifica a quota 18 punti, saranno ancora privi dell’attaccante italo-argentino Facundo Lescano, che domani sconterà il secondo dei tre turni di squalifica. La Sancataldese, di contro, fa del proprio terreno di gioco la sua arma migliore, considerato che proprio tra le mura amiche ha conquistato 9 dei 12 punti in classifica. Match proibitivo o quasi per il Due Torri che ospita la vice capolista Cavese. Il nuovo corso societario capeggiato da Giovanni Di Bartolo punta a ridare stabilità al sodalizio biancorosso ma bisogna capire quali riscontri concreti produrrà. Intanto la squadra, cui si sono aggregati altri elementi contattati dal gruppo dei nuovi dirigenti, si è allenata con regolarità agli ordini di Antonio Venuto ma certo è che il match contro la Cavese non è forse l’ideale per propositi di rivalsa. In eccellenza i riflettori della nona giornata sono puntati sul “Fresina” di Sant’Agata. La capolista, reduce dalla prima sconfitta stagionale ad Acireale, ospita il Rocca in un derby che si preannuncia ad alta tensione. Pasquale Ferrara, ex dal dente avvelenato, vuole tornare subito al successo ma dovrà reinventarsi la difesa vista la squalifica di Aiello e il grave infortunio di Sciotto. Dall’altra parte il Rocca, ancora inviperito per i torti arbitrali nella sconfitta col Giarre, non può far sconti vista la necessità di punti salvezza. Match di straordinaria importanza anche al “Marco Salmeri” di Milazzo. I padroni di casa, cui Rufini non sembra aver dato quella scossa che l’ambiente si attendeva, devono riscattare la batosta subita dal San Pio ma si troveranno di fronte un Reale Avola che punta a rimanere agganciato al treno di testa. All’ultima spiaggia il Torregrotta, ancora in cerca del primo successo, impegnato in casa contro il Taormina, reduce dalla pesante sconfitta di Rosolini. Turno esterno complicato per il Pistunina che rende visita al Biancavilla. Altri big match di giornata Giarre-San Pio X ed Acireale-Rosolini, tutte inquiline dei quartieri alti racchiuse in un paio di punti.

- Advertisement -

Più lette della settimana