Gioiosa Marea, fondi per la democrazia partecipata

134

I cittadini di Gioiosa Marea potranno esprimere,  secondo il principio della democrazia partecipata, la propria preferenza riguardo all’utilizzo della quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione al Comune, pari a circa 14.000 euro. Entro e non oltre il 12 novembre, sarà infatti possibile indicare, attraverso un apposito modulo, se destinare la cifra per acquisto, ripristino e installazione di arredo urbano e verde pubblico, acquisto di arredo scolastico per le scuole, efficientamento energetico dell’impianto sportivo di Sottogrotte, nel centro urbano, oppure suggerirne un diverso utilizzo. Lo scorso anno, durante un’assemblea pubblica, era stato stabilito di destinare la somma per il 2015 da spendere con forme di democrazia partecipata, ammontante a 15.000 euro, per la costruzione di un monumento in memoria della campionessa di marcia Anna Rita Sidoti. A breve si riunirà la commissione che dovrà valutare le proposte pervenute per la realizzazione della scultura monumentale, in seguito a un bando indetto dal Comune.