Forte scossa nel Tirreno meridionale, ma non avvertita dalla popolazione

2390

Non trema soltanto il Centro Italia ma anche al Sud si è verificata una forte scossa. In particolare, nel Tirreno Meridionale i sismografi hanno registrato un’attività sismica di magnitudo 5.7 alle 22 di ieri. La potenza è di quelle che poteva arrecare diversi danni, alle persone e alle cose, soltanto la profondità a cui è avvenuto il sisma ha permesso alle scosse di arrivare attenuate in superficie.
Un altro dato riguarda la posizione, ovvero l’epicentro del terremoto. In questo caso la terra si è mossa (come si vede nell’immagine diffusa dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) in corrispondenza un largo tratto di mare, abbastanza distante dalla terra ferma: ci troviamo a centinaia di chilometri a nord est dell’isola di Ustica, al centro fra la costa campana e quella siciliana (fra le province di Messina e Palermo).
Per questo, per fortuna, non si sono registrati danni a cose e a persone e la scossa non è stata avvertita dalla popolazione ma solo dalle strumentazioni.