Milazzo, sciopero alla Raffineria Mediterranea

517

Questa mattina tutte la maestranze della Raffineria di Milazzo e del Centro Ricerche Eni Sud di San Filippo del Mela hanno incrociato le braccia in adesione allo sciopero nazionale per il rinnovo del contratto di lavoro. La protesta è stata proclamata da Filctem-Cgil, Femsa-Cisl e Uiltec-Uil; non essendo arrivati alla soluzione della vertenza, si è interrotta la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale Energia/Petrolio, oramai scaduto da quasi un anno.