Casa Anziani, risarcimento per il Comune di Capo d’Orlando

1432

Il comune di Capo d’Orlando incasserà 187.450 euro dell’atto di fideiussione sottoscritto dalla società italiana assistenza commerciale in relazione alla mancata esecuzione dei lavori di completamento della Casa Anziani di contrada Catutè. Lo ha deciso il  giudice onorario del tribunale di Patti, Corrado Rosina, che ha accolto il ricorso proposto dal Comune di Capo d’Orlando, rappresentato in giudizio dall’avvocato Salvatore Zaccaria. La vicenda risale al 2006 quando l’amministrazione  affidò alla cooperativa sociale socio sanitaria di Siracusa i lavori di ristrutturazione ed adeguamento dell’immobile. Dopo la stipula del contratto, nel Febbraio 2007, furono però eseguiti solo pochi interventi e la ditta decise di abbandonare il cantiere. A quel punto il Comune decise di rivalersi sull’impresa.
Il destino della Casa anziani di Capo d’Orlando  ha poi preso altre vie. Lo scorso anno l’immobile, inserito nel piano di alienazioni, fu acquistato dal raggruppamento Giesse – Recoop per circa un milione di euro ed i lavori, anche se lentamente, vanno avanti.