Difetto di notifica, processo rinviato al tribunale di Patti

1594

Difetto di notifica del decreto di citazione diretta a giudizio. Per questo motivo il giudice monocratico del tribunale di Patti, Francesco Torre, ha rinviato al 24 aprile 2017 il processo riguardante una vicenda verificatasi a Sant’Agata Militello il 23 agosto 2015. I reati contestati a Camillo e Alessandro Giuseppe Sutera, di 25 e 26 anni, di Villarosa, difesi dall’avvocato, Angelo Vicari e Orazio Geranio, 41 anni, di Acireale, difeso dall’avvocato, Catena Mastrantonio, sono lesioni personali aggravate e danneggiamento. Per loro, visto il difetto di notifica, il processo è iniziato e si è subito concluso; ora la citazione diretta a giudizio, già formalizzata dal sostituto procuratore della repubblica di Patti, Giorgia Orlando, dovrà essere ripresentata. Secondo l’accusa gli imputati hanno aggredito due persone, con schiaffi e spinte alla schiena, alla testa e al volto; di seguito hanno danneggiato l’auto di una delle due. Con loro c’era anche un minore, per il quale si procede separatamente innanzi al tribunale dei minori di Messina. Le parti offese sono difese dagli avvocati, Rosario Di Blasi Stefania Scaffidi Muta; non avendolo fatto oggi, visto l’esito dell’udienza conclusasi subito per il difetto di notifica, si costituiranno parte civile nell’udienza del 24 aprile 2017.