La scuola crollata ad Amatrice e quegli intrecci con i Mollica (ex Siaf)

4659

Spunta il nome dei fratelli Mollica di Piraino tra i primi carteggi acquisiti dalla Procura di Rieti circa il crollo della scuola elementare “Romolo Capranica” di Amatrice. Un edificio scolastico distrutto dal devastante terremoto dei giorni scorsi e nonostante nel 2013 fossero stati spesi circa 700mila euro per metterlo in sicurezza.
A riferire il collegamento con gli imprenditori pirainesi è “Il Fatto Quotidiano” che racconta come l’edificio scolastico sia stato restaurato tre anni fa dalla “Valori Scarl”, società del gruppo Mollica il cui principale socio è Francesco Mollica.
“La Valori- scrive il quotidiano- è detenuta per l’88% dalla Dionigi Soc. Coop la cui sede si trova a Roma in via Dionigi 43. Allo stesso indirizzo ha sede anche la la Sed srl che si occupa di elaborazione dati. L’amministratore è un cittadino russo ma il 90% della società è di Domenico Mollica, ex socio della Siaf (società di costruzioni fallita) assieme ai fratelli Pietro e Antonino. Ai tre è riconducibile il consorzio Aedars che nel 2013 riceverà un’interdittiva antimafia firmata dalla Prefettura di Roma. Francesco Mollica, che controlla la Valori Scarl, è figlio di Domenico”.