Operazione “POS Partout”, giudizio immediato per sei

2170

Con decreto depositato il 4 agosto scorso, il GIP del Tribunale di Patti, Andrea La Spada, accogliendo la richiesta del pubblico ministero Maria Milia, ha disposto il giudizio immediato nei confronti di sei degli imputati coinvolti nell’operazione Pos Partout, che aveva portato il 23 marzo scorso all’individuazione di una associazione dedita alla truffa tramite l’utilizzo di carte di credito clonate.
A giudizio immeditato vanno Francesco Valenti, 61 anni di Rocca di Capri Leone (attualmente detenuto al Pagliarelli), Marian Nicoi, 39 anni residente a Capo d’Orlando ed attualmente detenuto al carcere di Termini Imerese, Giuseppe Cusumano, 46 anni di Alcamo ed attualmente ai domiciliari a Castellammare del Golfo, Dario Vitellaro, 42 anni di Palermo ed attualmente recluso al Pagliarelli, Basilio Spinella, 40 anni di Piraino, attualmente ai domiciliari e Rosario Terribile, ex carabinieri di Rocca di Capri Leone, 47 anni, attualmente ai domiciliari.
Il Giudice per le indagini preliminari di Patti ha contestualmente fissato l’udienza del  25 novembre prossimo avanti al Tribunale Ordinario in composizione collegiale. Ma gli imputati hanno la facoltà di richiedere il patteggiamento della pena o il giudizio abbreviato.
I sei sono difesi dagli avvocati Decimo Lo Presti, Antonio Trimboli, Giacomo Portale, Giuseppe Mannina, Francesca Addamo, Antonio Turrisi, Rita Pandolfino, Carmelina Giuffrè e Alvaro Riolo.