Barcellona, donna fugge dal compagno violento e trova assistenza al centro “Angeli senza fine”

1281

Una trentenne barcellonese in fuga dal compagno che l’aveva aggredita. La fuga caratterizzata da tanta paura. La giovane donna è però riusita a raggiungere il centro antiviolenza che da tempo conosceva. Qui le è stato dato aiuto. Calmata e accudita, è stata soccorsa e trasportata presso un nosocomio fuori provincia per ricevere le cure psichiatriche e fisiche del caso. Per il compagno violento è invece scattata la denuncia a piede libero. Decisivo è stato l’intervento del Movimento anti-stalking e anti violenza “Angeli senza fine”, presieduto da Elvira Alessi. I fatti si sono verificati nella tarda serata di lunedì scorso. La donna si è presentata presso il centro in evidente stato di choc con tumefazioni e graffi in diverse parti del corpo. Preziosa la collaborazione tra “Angeli senza fine”, la Compagnia dei Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto e tutto il personale sanitario intervenuto. Va dato merito al Movimento “Angeli Senza fine” di essersi mosso in maniera fulminea, mostrando nella circostanza l’importanza dell’operato di questo tipo di strutture che meriterebbero maggiore attenzione dalle istituzioni a ogni livello.