Il corteo a Messina nel nome di Lorena

1617

Molti orlandini e pochi messinesi a ricordare Lorena Mangano ad un mese dalla morte. L’appello dell’associazione Donare è vita che ha organizzato il corteo sulla via Garibaldi, non è stato raccolto dai cittadini di Messina. Partita da Palazzo Zanca, sede del municipio, la fiaccolata a cui hanno preso parte le associazioni di volontariato ASL, Avis e Vittime della Strada, si è snodata silenziosa. Il momento più toccante all’incrocio tra il corso Garibaldi e il Torrente Trapani, il luogo del terribile scontro del 28 giugno scorso. Esposta la foto di Lorena in primo piano e piantato un albero di ulivo in memoria di tutti i donatori di organi. Alla fine, lanciati palloncini bianchi verso il cielo a ricordare il grande gesto di generosità di Lorena che, donando i suoi organi, ha salvato cinque vite.