Home Politica Il Tar stoppa la Regione sul finanziamento negato per la scuola di...

Il Tar stoppa la Regione sul finanziamento negato per la scuola di Torrenova

- Advertisement -

La seconda sezione del Tar di Catania ha accolto il ricorso del comune di Torrenova che aveva impugnato il provvedimento della Regione con cui si dichiarava inammissibile la richiesta di finanziamento per l’ampliamento della Scuola Elementare “Nicholas Green”. Il secondo round della contesa giudiziaria si disputerà nel giugno dell’anno prossimo, quando il Tar si pronuncerà nel merito del ricorso presentato, per conto del comune torrenovese, dall’avvocato Salvatrice Concetta Citriglia. Il Tar ha accolto la richiesta di sospensiva in quanto i motivi sarebbero provvisti di sufficiente “fumus boni iuris” e l’amministrazione regionale potrebbe riparare il danno arrecato al Comune riesaminando il provvedimento e tenendo conto del “livello di progettazione” del progetto presentato.
In particolare, secondo i giudici amministrativi, il comune di Torrenova aveva correttamente interpretato il bando che riguardava interventi di ampliamento e completamento di struttura scolastica esistente, puntando a completare il Corpo B del plesso scolastico; mentre gli interventi progettati sul Corpo A e sul Corpo C, con l’inserimento di un vano ascensore non sembrano costituire interventi autonomi, ma marginali articolazioni del progetto funzionali a rendere organico e completo l’intervento finanziabile sul plesso scolastico. Secondo il Tar, poi, la richiesta di finanziamento di un milione di euro riferita al livello di progettazione definitiva, non prevede l’acquisizione del “parere preventivo sismico”, nemmeno espressamente prevista dall’avviso pubblico sui lavori. Da qui, l’accoglimento della sospensiva, lo stop al provvedimento della regione che negava il finanziamento e il rinvio alla seduta pubblica del prossimo giugno.

- Advertisement -

Più lette della settimana