Capo d’Orlando, chi “gioca” col lungomare ?

2692

Anche oggi due soli operai a presidiare un cantiere fantasma e, sullo sfondo, si preannuncia uno scontro tra l’amministrazione comunale e l’impresa che ha vinto la gara d’appalto per la riqualificazione del lungomare.
Dopo aver trascinato i tempi sino a metà luglio (giorno 15 è la data concordata per sgomberare il cantiere), l’impresa continua a tergiversare. Neppure oggi sono state montate le scalette di accesso al mare, non è iniziata la posa del tappetino di asfalto sulla pista ciclabile e (se confermata sarebbe una notizia gravissima) la ringhiera installata non sarebbe della qualità prevista nel capitolato di appalto.
Anche oggi l’amministrazione è tornata a chiedere la rimozione della rete che delimita il cantiere nella zona già ultimata ma niente si muove, compromettendo la fruizione dell’Andrea Doria.